Vigneto

I 10 ettari di terreno sui quali coltiviamo le nostre viti sono dotati di una buona struttura scheletrica, la terra fine è costituita da argilla e limo. Questa condizione ci permette di ottenere dei vini dal sapore pieno e gradevole, e ben strutturati.

Le nostre varietà a bacca bianca sono: gli autoctoni Friulano e Verduzzo Friulano, il Sauvignon e il Pinot Grigio; quelle a bacca rossa sono: il Merlot, il Cabernet e l’autoctono Refosco dal Peduncolo Rosso.

La pratica dell’agricoltura biologica nel vigneto ci orienta alla ricerca del miglior equilibrio vegeto-produttivo delle piante, nel rispetto della naturale produzione della singola vite.

Per la difesa delle principali malattie è previso il solo impiego del rame e dello zolfo.

Il tappeto erboso spontaneo che cresce nei nostri vigneti favorisce quella biodiversità nella quale gli insetti predatori (ad e. le coccinelle) svolgono un ruolo di controllo selettivo sulla popolazione degli insetti nocivi (es. ragnetto rosso, tignola, ecc...). L'equilibrio e la salute del vigneto vengono così mantenuti in maniera del tutto naturale.

La raccolta manuale delle uve ci permette di operare la scelta dei grappoli e di mantenere una maggiore integrità delle uve stesse fino al momento della lavorazione in cantina.